lunedì 5 maggio 2014

TRUCCABIMBI SOLIDALE: INCONTRO CON UNA MAMMA MOLTO SPECIALE

trucca bimbi

Oggi vi voglio parlare di ANTONELLA, una mamma veramente speciale. Lei è una mamma sempre sorridente, di quelle che trasmettono energia positiva anche se la sua quotidianità e quella della sua famiglia non è per niente facile. Antonella è madre di un ragazzo, Paolo, affetto da una malattia rara, una malattia neurodegenerativa gravemente invalidante chiamata ATASSIA di Friedreich, attualmente ancora incurabile.

Antonella e Paolo li conosco da anni, ma recentemente ho conosciuto Antonella da un punto di vista che fa proprio al caso mio e di tutti quelli che devono organizzare una festa di compleanno per i loro bimbi (chiaramente dovete essere di Milano o hinterland!), e così ho deciso di farle una piccola intervista per dare la possibilità anche a voi di conoscerla meglio.


Antonella e Paolo sono membri attivi dell'Associazione AISA (Associazione Italiana Sindromi Atassiche) che si occupa della ricerca di fondi da destinare alla ricerca scientifica ma anche per stare al fianco delle famiglie che devono affrontare ingenti spese e "adattare" la loro vita alle nuove esigenze derivanti dalla malattia, così Antonella ha deciso di contribuire dedicando il suo tempo a truccare i bimbi durante le feste. Ed ecco l'intervista:

Come mai hai deciso di intraprendere questa attività?

Ho iniziato a pensare di truccare i bimbi proprio perchè in occasione dei nostri mercatini poteva essere un'idea per attirare qualcuno. E' sempre difficile abbattere il muro dell'indifferenza e del sospetto, specialmente in questi tempi che pullulano di associazioni a volte purtroppo anche fasulle. 
Il ricavato dei miei lavori viene interamente devoluto all'Associazione AISA, anche per questo non ho un tariffario ma è un contributo libero.


Dove hai imparato le tecniche?

Ho frequentato corsi con insegnanti che si occupano anche di body painting e continuo ad aggiornarmi, ogni volta che i bambini mi chiedono qualcosa di nuovo mi metto a studiare e a provare varie tecniche. Truccare i bambini mi appassiona.

L'Atassia in breve

L'Atassia è una malattia genetica rara il cui sintomo principale è la progressiva perdita di coordinazione motoria. Uno su 100 è un portatore sano del difetto genetico.

Quali sono le grosse difficoltà che incontrano le famiglie di un malato di Atassia?

Una diagnosi del genere sconvolge la vita. Noi dopo il primo anno di smarrimento e di buio totale abbiamo incontrato l'AISA Lombarda  che fa capo all'Istituto Besta di Milano, abbiamo conosciuto altre famiglie con il nostro stesso problema ed abbiamo iniziato a sperare nella ricerca e nella possibilità di trovare una cura che riesca a fermare almeno il processo degenerativo della malattia.
Le famiglie colpite da questi problemi si ritrovano a dover affrontare anche spese ingenti per rendere accessibile la casa e, in alcuni casi, quando non è possibile ristrutturare il loro appartamento devono addirittura cambiare casa e le istituzioni purtroppo non coprono tutte le spese che bisogna affrontare.

 
Durante l'intervista io e i miei piccoli abbiamo fatto da "cavie", il più grande ha voluto truccarsi da KUNG FU PANDA (non penso che truccarlo da panda abbia dato ad Antonella grande soddisfazione!), alla piccolina abbiamo deciso di disegnare qualcosa di piccolo e veloce, data l'età, ma che potesse far risaltare la tecnica, e infine mi sono dovuta "sacrificare" anch'io per darvi modo di capire la bravura di Antonella, ed eccomi qui mi presento sono HELLO KITTY! Sono bellissima non trovate?







E poi c'è anche la simpatica tecnica dei GLITTER TATOO che, se non sfregati con acqua e sapone, possono durare qualche giorno: una bellissima idea come regalo per tutti gli invitati!


I prodotti che usa Antonella sono veramente fantastici, chiaramente testati e anallergici, vengono via anche solo con acqua e dopo poco non ti ricordi neanche più di essere truccata ed è così che ti metti in macchina e torni a casa incontrando per strada tutti i vicini e perdendo quel poco di serietà che ti era rimasta!!!!

Ringrazio ancora Antonella e Paolo (e naturalmente anche il papà che non compare ma che ha dato il suo valido contributo!) per la disponibilità e per il piacevole pomeriggio passato insieme.


Invece a voi dico forza cosa aspettate? Scrivetemi e vi metterò in contatto con Antonella per rendere speciale la vostra festa, oltretutto è un TRUCCABIMBI SOLIDALE cosa volete di più?

Alla prossima!


3 commenti:

  1. Che bella questa intervista...e Paola e' bravissima mi sembra un' iniziativa speciale!
    Complimenti
    Claudia

    RispondiElimina
  2. Ciao Ale e ciao a tutti.
    Ho avuto modo di invitare Antonella al compleanno delle mie bimbe ed è stato un successone. E' bravissima e soprattutto disponibile al 100% alle richieste dei bambini.
    Ciao Antonella, Paolo e Ale.... a presto!
    Diego

    RispondiElimina
  3. Ciao a voi tutti,

    Antonella è incredibile!
    Ha un'energia inesauribile e una pazienza pazzesca. Anche io l'ho invitata alla festa di compleanno di mio figlio e durante le 4 ore di festa non ha avuto un attimo di pausa... c'era sempre la fila per potersi sedere ed essere truccati (e non parlo solo di bambini... ma soprattutto di mamme impazienti di essere dipinte che rovistavano nelle decine e decine di disegni che sa fare).
    I colori sono accesi e molto allegri e per una festa è proprio l'idea che mancava.

    Grande Antonella!

    continua così, siamo tutti con te.

    Manuel

    RispondiElimina

ShareThis